menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Borrelli "allunga" la quarantena: se ne riparla a maggio

Le parole del Capo della Protezione Civile

Non solo le festa pasquali, ma anche i due ponti di Primavera (25 aprile e primo maggio) saranno segnati dal totale "lockdown". Se nei giorni scorsi questa era solo un'ipotesi, a dare una mezza ufficialità alla possibile proroga è stato il Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli: "Non credo che passerà questa situazione per il 14 aprile, quindi dopo Pasquetta. Dovremo stare in casa per molte settimane e avere comportamenti rigorosissimi. Il virus cambierà il nostro approccio ai contatti umani e interpersonali, dovremo mantenere le distanze per diverso tempo”.

Siamo in una situazione stazionaria

Sostanzialmente - continua Borrelli su Radio Rai - siamo in una situazione stazionaria, diminuisce il numero dei nuovi ricoverati, di chi va in terapia intensiva, aumenta il numero totale dei guariti, aumenta in nuovo contenuto dei positivi e, in qualche modo, anche il numero dei deceduti cala rispetto a qualche giorno fa. E anche i nostri ospedali e i nostri medici possono tirare un attimo il fiato”. Tutte noizie che fanno bene, soprattutto al morale degli italiani, ma nella fase 2 - quella annunciata da Conte e che prevede la convivenza con il Coronavirus - bisogna entrarci con prudenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento