Cronaca

Coronavirus, De Luca scrive a Conte: "Qui in Campania ci vuole l'esercito"

Il Governatore della Campania ribadisce l'esigenza di ricorrere all'intervento dei militari

L'intervento dell'esercito è l'unica soluzione per evitare assembramenti che, ancora oggi, si registrano in Campania, nonostante le disposizioni dettate dai decreti del Governo e dalle ordinanze della Regione. Ne è convinto il Governatore Vincenzo De Luca che, in una lettera rivolta al Premier Giuseppe Conte, ai Ministeri dell'Interno e della Difesa e al Capo della Protezione Civile, ha chiesto espressamente il dispiego di militari per far fronte alle trasgressioni di alcuni cittadini che, nonostante l'emergenza coronavirus, continuano a violare le norme.

“Ancora oggi si registrano assembramenti dei cittadini e trasgressioni alle prescrizioni imposte in sede nazionale e regionale. Diventa quindi ancora più urgente la necessità di avere sul territorio unità delle Forze Armate a supporto delle Forze dell’Ordine, cui va il riconoscimento del grande sforzo organizzativo e di efficienza che sta assicurando su ampie aree del territorio per il rispetto delle misure sanitarie adottate. 

La necessità dell'invio di pattuglie delle Forze Armate, come sollecitato dagli stessi sindaci, diventa altresì indispensabile nei territori dove sono state adottate misure di restrizione più ampie, come i Comuni in quarantena. La Regione sta organizzando anche una presenza suppletiva di pattuglie della Protezione Civile nei Comuni interessati".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, De Luca scrive a Conte: "Qui in Campania ci vuole l'esercito"

AvellinoToday è in caricamento