menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza Coronavirus, Conte: "400 miliardi di prestiti alle imprese"

"Abbiamo sospeso vari pagamenti fiscali e contributi e ritenute anche per i mesi di aprile e maggio"

Nuova conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, oggi, lunedì 6 aprile 2020, in diretta streaming. Il Premier si è collegato da Palazzo Chigi al termine del Consiglio dei Ministri per illustrare a tutti gli italiani le ultime novità per fronteggiare l'emergenza Covid-19.

Nella mattinata di oggi, infatti,  Conte è in riunione con i ministri del Governo per definire le misure necessarie per superare la pandemia. Si parla del decreto scuola e del decreto liquidità per le imprese.

"Abbiamo deliberato la sospensione di vari pagamenti fiscali"

Ecco le parole del Premier Conte: 

"Abbiamo adottato uno strumento molto efficace per tutelare tutte le imprese che svolgono attività di rilievo strategico. Con il potenziamento del golden power avremo l'opportunità di controllare le operazioni societarie e scalate ostili non solo nei settori tradizionali, ma in quelli assicurativo, creditizio, finanziario, acqua, salute, sicurezza. Così facendo potremo intervenire nel caso ci siano acquisizioni di partecipazioni appena superiori al 10% all’interno dell’Ue. Abbiamo deliberato la sospensione di vari pagamenti fiscali e contributi e ritenute anche per i mesi di aprile e maggio. Con questo decreto daremo liquidità per 400 miliardi di euro alle nostre imprese, 200 per il mercato interno altri 200 potenziare export". 

Questione scuola

La ministra Azzolina, per quanto riguarda la Scuola, ha chiarito:

"Abbiamo pensato a due possibili opzioni che permetteranno ai nostri studenti di fare degli esami secondo i reali apprendimenti raggiunti, ma non si tratta di un 6 politico. Abbiamo messo al centro gli studenti che recupereranno, se necessario, a settembre dell'anno successivo. Chiedo personalmente scusa ai precari, perché non riusciremo ad aggiornare le graduatorie d'istituto a causa di modalità vetuste. Non riusciremo a svolgere le procedure necessarie ma lo faremo il prossimo anno". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento