menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Dpcm, Conte illustra l’ordinanza: la Campania sarà zona GIALLA

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato in conferenza stampa le nuove norme contenute nel Dpcm. Le misure saranno in vigore da venerdì 6 novembre

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha spiegato in conferenza stampa le nuove norme contenute nel Dpcm. Ecco la mappa definitiva delle zone rossearancioni e gialle (non più verdi) con le relative e attese restrizioni anti Covid.  Zona gialla, con criticità moderata (era definita verde nelle ore scorse), anche per Emilia-Romagna, Campania, Toscana, Lazio, Liguria e Province autonome di Trento e Bolzano. Dentro anche Umbria, Veneto, Marche, Sardegna e Friuli Venezia e Giulia. Scontata la presenza di AbruzzoMolise BasilicataZona arancione in Puglia e Sicilia. Criticità alta e zona rossa per Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta. La Campania, quindi, è stata inserita addirittura nella fascia più bassa di rischio, con le restrizioni piu' lievi previste per l'emergenza covid. Restano quindi aperti con gli orari attuali bar e ristoranti.

I numeri complessivi sono in costante aumento e per questo dobbiamo intervenire

"I numeri complessivi sono in costante aumento e per questo dobbiamo intervenire. La media nazione dell'indice di trasmissibilità è di 1,7. Rispetto alle persone contagiate sale il numero degli asintomatici, diminuisce in percentuale il numero di persone ricoverate ma c'è l'alta probabilità che molte regioni superino le soglie delle terapie intensive e mediche".

Con queste parole il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha iniziato la presentazione a Palazzo Chigi delle norme contenute nel nuovo Dpcm, che sarà in vigore dal 6 novembre e fino al 3 dicembre.

"Il piano studiato dal governo e dagli esperti per il contrasto dell'epidemia Covid è la bussola che ci indica dove intervenire e con quali misure. Più elevata è la circolazione del virus, più restrittive sono le misure che andiamo a introdurre, ha aggiunto. Conte ha illustrato il regime differenziato che divide l’Italia in tre fasce di rischio contagio: "zone gialle, arancioni e rosse. Avrete notato che non ci sono regioni comprese in aree verdi. Non ci sono territori che possono sottrarsi alle misure prese, perché la pandemia corre ovunque".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento