Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus in Campania, De Luca: "Rallentamento nella campagna vaccinale, così ci vorranno altri due mesi"

Il Presidente della Regione Campania traccia il punto della situazione sui contagi e sulla campagna vaccinale: "Avevamo ipotizzato 40.000 somministrazioni al giorno, nell'ultima settimana siamo scesi a 20.000". E sulle scuole: "Un altro sforzo e riapriamo la settimana prossima"

Nel corso del consueto appuntamento con la videodiretta del venerdì, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha tracciato il punto della situazione sull'emergenza coronavirus, sulla campagna vaccinale e sulle misure per il contenimento dell’epidemia.

Campagna vaccinale: "Rallentamento nell'ultima settimana, così i tempi si allungheranno di altri due mesi"

"Siamo arrivati a 4 milioni di somministrazioni di vaccino per la prima dose e a 3,5 milioni di concittadini che hanno ricevuto la seconda dose e che, quindi, sono immunizzati. Per stare tranquilli dobbiamo arrivare a 5 milioni di concittadini immunizzati. Abbiamo registrato un rallentamento nell'ultima settimana, molto significativo. Avevamo ipotizzato 40.000 somministrazioni al giorno per arrivare a oltre un milione di vaccinazioni nell'arco di un mese. Purtroppo, nell'ultima settimana, registriamo quasi il dimezzamento di questo dato. Arriviamo, in media, a 20.000 vaccinazioni al giorno. Questo significa che, se vogliamo arrivare all'obiettivo prefissato, i tempi si allungheranno di altri due mesi. Devo ripetere un appello ai nostri concittadini sia per chi non ha ancora ricevuto la prima dose, sia per chi deve avere la seconda. Già la variante Delta ha complicato i problemi, essendo molto più aggressiva: se perdiamo i tempi, rischiamo di avere altre varianti che creeranno ulteriori rallentamenti nel processo di immunizzazione".

Per contro: "Oggi, non registriamo incrementi significativi nei ricoveri ordinari e manteniamo un'occupazione dei posti di terapia intensiva molto bassa, intorno ai 2,6-2,8%. Se manteniamo questi dati, credo che possiamo guardare con serenità al futuro. Ma ciò non ci libera dall'obbligo di vaccinarci".

Scuola: "Con un altro sforzo apriamo l'anno scolastico"

Il Presidente della Regione si è soffermato, in modo particolare, sulla scuola, a pochi giorni dall'inaugurazione dell'anno scolastico. Anche qui si registrano pro e contro: "Mentre per i dipendenti abbiamo una situazione di tranquillità, per la fascia 12-19 anni registriamo questa situazione: in totale vi sono 509mila giovani di questa fascia d'età, rispetto ai residenti noi abbiamo una percentuale del 60% di prime dosi somministrate, cioè 307mila ragazzi e ragazze dai 12 ai 19 anni. Per quanto riguarda la seconda dose, il 40% dei ragazzi di questa fascia d'età. Per quanto riguarda scuole medie e superiori, le percentuali sono più alte, arriviamo al 70%. Questo significa che se facciamo uno sforzo ulteriore nella prossima settimana, noi apriamo l'anno scolastico".

Attacco a Salvini e Meloni: "Totalmente irresponsabili sia un anno fa, sia oggi"

De Luca non nasconde qualche ruggine nei confronti di alcuni esponenti politici: "La situazione si è complicata grazie a una campagna irresponsabile di disinformazione che è stata messa in atto. E non solo dai No Vax. I più irresponsabili per il freno a questa campagna di comunicazione sono stati Salvini e Meloni, totalmente irresponsabili sia un anno fa, quando andavano in giro senza mascherina e con idee cervellotiche, sia oggi, con la loro posizione gravemente irresponsabile. Il Green Pass viene rappresentato come se fosse un martirio per la libertà. Il problema della libertà, se vogliamo essere seri, lo conoscono le donne afghane, lo conosce Liliana Segre, quando è stata portata in un campo di concentramento ad Auschwitz. Quello è un problema di libertà. Un'altra prova di cialtroneria e irresponsabilità. In Campania non conosciamo nessuna persona che è andata in ospedale a causa del vaccino. Magari puoi comunque essere contagiato, ma non vai mai in terapia intensiva".

Trasporti: "Programma straordinario per l'ammodernamento di treni e autobus"

Tra le iniziative messe in campo dalla Regione sul piano economico, De Luca annuncia: "Stiamo realizzando un programma straordinario che consenta di ammodernare la flotta di treni e autobus, migliorare il servizio e far vivere fabbriche, tra cui anche l'Industria Italiana Autobus di Flumeri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Campania, De Luca: "Rallentamento nella campagna vaccinale, così ci vorranno altri due mesi"

AvellinoToday è in caricamento