Coronavirus in Campania, De Luca: "Il dato dei positivi è in calo, siamo alle ultime battute"

Il Governatore della Regione informa la cittadinanza campana sulle ultime novità dell'emergenza: "Oggi 140 positivi, la nostra operazione sta dando i propri frutti". Sulle scuole un obiettivo: "Completare i test su tutto il personale scolastico"

In occasione del consueto appuntamento del venerdì, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha informato la popolazione sugli ultimissimi aggiornamenti riguardanti il numero dei contagi e sulle altre misure che abbiamo preso per il contenimento dell’epidemia.

"L'operazione 'Sicurezza e Prevenzione' è alle ultime battute"

Ecco le dichiarazioni del presidente della Regione Campania: "L'operazione 'Sicurezza e Prevenzione 'che abbiamo deciso di fare - unica regione in Italia - garantirà l'incolumità delle nostre famiglie. Ora stiamo facendo molti tamponi, abbiamo dovuto farli confluire nelle situazioni a più alto rischio di contagio. È partita una gara per utilizzare altri strumenti di indagine e per individuare quanti più casi possibili. La stragrande maggioranza dei rientri dall'estero è stata compiuta, ora l'operazione è alle ultime battute. Abbiamo avuto, anche per questo motivo, alcuni ritardi nella comunicazione degli esiti dei tamponi, ma possiamo dire che oggi partiamo da zero. Partiamo da dati giornalieri, non più da dati accumulati con quelli dei giorni passati. Oggi abbiamo 140 positivi: il dato è in calo e possiamo dire che l'operazione sta dando i suoi frutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte scuola, invece: "Continuiamo a navigare in un mare di grande precarietà. Abbiamo ritenuto di prenderci qualche giorno in più per la riapertura, perché è tutto ancora incerto sui banchi singoli, sul numero dei docenti e sul numero di supplenti. Abbiamo avuto un esempio di improvvisazione che avremmo potuto risparmiarci. Voglio continuare a fare un appello affinché non vengano mandati a centinaia di chilometri di distanza docenti campani per un'organizzazione cervellotica che si è data il Ministero della Pubblica Istruzione. Dovremmo arrivare a fare 140.000 test, il nostro obiettivo è quello di arrivare a fare test sierologici, o tamponi qualora fosse necessario, a tutto il personale scolastico in Campania".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Mentre a Napoli monta la rivolta, Avellino si svuota alle 23.00

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento