Cronaca

Coronavirus, parrucchieri e titolari di bar protestano in Piazza Libertà

Previste nei prossimi giorni altre manifestazioni

Sale la rabbia dei parrucchieri e dei titolari di bar del capoluogo irpino, scesi in Piazza Libertà, ad Avellino, per manifestare il loro dissenso nei confronti delle ultime disposizioni che hanno rimandato, al prossimo 1 giugno, la riapertura delle suddette attività.

Previste altre manifestazioni nei prossimi giorni

Circa una trentina di commercianti - titolari di bar e parrucchieri - hanno manifestato, questa mattina, in centro città, per comunicare i disagi recati dall'ultimo Dpcm emanato dal Consiglio dei Ministri.

La maggior parte dei presenti ha chiesto, a gran voce, che venga seguito l'esempio della Regione Calabria dove, con l'ultima ordinanza pubblicata dalla Governatrice Jole Santelli, si è concessa l'apertura dei bar già dalla settimana scorsa.

Non sono escluse nuove manifestazioni nei prossimi giorni, da parte di chi, oggi, risente in maniera ancor più incisiva della crisi economica e dei disagi provocati dall'emergenza coronavirus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, parrucchieri e titolari di bar protestano in Piazza Libertà

AvellinoToday è in caricamento