Cronaca

Coronavirus ad Avellino, Festa: “Mi auspico che questo lockdown annacquato duri solo un paio di settimane”

Ecco le dichiarazioni del primo cittadino nel consueto appuntamento con la videodiretta del lunedì sera: "Non siamo stati ligi al dovere e dobbiamo pretendere un trattamento diverso"

Di seguito, riportiamo le dichiarazioni proferite dal sindaco di Avellino, Gianluca Festa, nel corso della videodiretta di questa sera: 

“Con i tamponi rapidi stiamo facendo un gran lavoro; e durerà anche a novembre e dicembre. Questo screening ci aiuterà a tenere sotto controllo la diffusione del virus. Ieri e oggi, ad ogni modo, il comportamento degli avellinesi è stato ottimo, con grande senso del dovere. Questo secondo lockdown rischia di mettere in ginocchio le attività ed è normale viverlo con amarezza. Noi ce la faremo ancora una volta nonostante, voglio ripeterlo, noi non ce lo meritavamo”.

La questione alloggi e il Natale 

“Con il resto della Giunta stiamo immaginando giusto qualche piccola attività – poiché il periodo non lo consente. Per quanto riguarda la consegna dei nuovi alloggi, stiamo immaginando, in accordo con la Polizia Municipale e con gli assessori Mazza e Genovese, di consegnare le chiavi personalmente a ogni singolo assegnatario. Abbiamo messo a posto anche la questione ACS, un problema che durava da anni. Mettendo anche in salvo 30 lavoratori". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus ad Avellino, Festa: “Mi auspico che questo lockdown annacquato duri solo un paio di settimane”

AvellinoToday è in caricamento