menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'Asl tuona: "Nessun focolaio d'infezione all'interno del Frangipane"

Con riferimento alla nota del Comitato della Tutela e Salvaguardia dell’Ospedale di Ariano Irpino

Con riferimento alla nota del Comitato della Tutela e Salvaguardia dell’Ospedale di Ariano Irpino, la Direzione Sanitaria del P.O. “Frangipane” di Ariano Irpino precisa che non vi è alcun “focolaio di infezione” all’interno dell’ospedale. Infatti, in tutti i casi di positività riscontrati tra gli operatori in servizio presso il presidio, si tratta di dipendenti che lavorano in Reparti Non Covid, e solo il tempestivo intervento da parte della direzione, attraverso lo screening tramite tampone naso-faringeo, ha consentito di circoscrivere il contagio avvenuto nelle UU.OO. di Chirurgia e Ortopedia. Nei reparti del presidio sono state sempre rispettate le procedure di pre-triage e le norme di sicurezza, a partire dall’uso di DPI specifici. Pertanto non sussiste alcuna “colpevole negligenza” da parte della Direzione Sanitaria e dei Direttori Responsabile delle UU.OO. L’Ospedale è fornito di una sola TAC e, proprio per questo, sono state precauzionalmente emanate direttive da adottare, al fine di evitare interferenze tra pazienti COVID e NON COVID. A tali direttive si aggiungono quelle emanate dalla Direzione Sanitaria per descrivere con chiarezza i percorsi dedicati all’interno del P.O. “Frangipane”. L’Ospedale è, inoltre, fornito di n. 3 barelle di bio-contenimento per una maggiore sicurezza nel trasporto dei pazienti COVID positivi, mentre vengono effettuate periodicamente sanificazioni all’interno delle aree interessate, certificate dalla GSI. La TAC allocata nei locali del P.S. è stata dismessa e rottamata, in quanto non rispondente allo standard di qualità e sicurezza previsto. L’Area Covid lavora in piena sicurezza come verificato in sede di controlli. Si ricorda, inoltre, che, a differenza della prima ondata epidemica, nessun reparto, tranne la Medicina Generale trasformata in Medicina COVID, è stato chiuso ma tutti sono attivi per le Emergenze/Urgenze, come da disposizione della Regione Campania. L’Ospedale “Frangipane” è classificato come DEA di Primo Livello e la sua funzione, superata l’attuale emergenza COVID, riprenderà con l’apertura di nuovi reparti e servizi diagnostici al fine di rispondere, in maniera ancora più efficace, ai bisogni sanitari della comunità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento