menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus ad Ariano e Lauro, la Cisl IrpiniaSannio chiede un nuovo incontro con D'Agostino e Bossone

La nota della reggente Buonavita: "Bisogna rispettare i protocolli nazionali di sicurezza"

In una nota, la reggente della Cisl IrpiniaSannio Doriana Buonavita ha chiesto un nuovo incontro con il Commissario Prefettizio di Ariano Irpino Silvana D'Agostino e il sindaco di Lauro Antonio Bossone, al fine di proporre iniziative volte a ridurre il contagio da coronavirus, alla luce, soprattutto, dell'ultimo, preoccupante aumento dei casi registrato nel Comune del Tricolle.

Buonacita (Cisl IrpiniaSannio): "Dobbiamo evitare che si ripetino situazioni spiacevoli"

“Continua a crescere il numero di guariti tra i positivi al coronavirus in Irpinia, su 14.081 tamponi eseguiti in provincia di Avellino sono risultati positivi 504 persone – dichiara la Reggente Cisl IrpiniaSannio Doriana Buonavita - . Il comune di Ariano Irpino sarà oggetto di un Piano di Screening sierologici, su iniziativa della Regione Campania al fine di individuare tutti coloro che hanno avuto contatto con il virus".

"Alla luce della situazione attuale e di possibili conseguenze per il territorio di Ariano, la Cisl chiede un nuovo incontro con il Commissario prefettizio Silvana D'Agostino per gestire questa nuova ondata di contagi e con il Sindaco di Lauro Antonio Bossone con il quale ha già avviato un confronto concreto e puntuale, facendo seguito alle proposte esaminate nel corso dell’ultimo incontro, in particolare rispetto alla richiesta di fare più tamponi nel piccolo centro cittadino, a partire proprio dagli anziani".

"È fondamentale partire dalle categorie deboli e quindi dalle stesse residenze per anziani, per evitare il ripetersi di situazioni spiacevoli che hanno già portato a diversi decessi nel territorio e all’interno delle strutture stesse. La Cisl chiede di utilizzare tutti i presidi di sicurezza all’interno delle strutture e di rispettare i protocolli di sicurezza sottoscritti e condivisi a livello nazionale. Non possiamo più permetterci errori! Devono essere garantiti tutti gli ospiti all’interno delle strutture, tutto il personale sanitario operante sul territorio e tutta la comunità arianese".

"Purtroppo la situazione Coronavirus ad Ariano Irpino resta una delle più delicate di tutto il territorio campano, a testimonianza delle difficoltà di gestione della politica di contenimento del virus. In meno di tre mesi registriamo diversi decessi e oltre 200 infetti e i contagi continuano a salire. Il nostro sistema sanitario è assolutamente in grado di governare questa emergenza a patto che le regole vengano rispettate da tutti e le istituzioni in primis si facciano carico delle proprie responsabilità".

"La Cisl si dice disponibile ad un ulteriore confronto per programmare percorsi e strategie da seguire in ambito sanitario per contenere questa emergenza epidemiologica, guardando anche alle conseguenze potenzialmente devastanti di questa epidemia sull’economia provinciale – conclude Buonavita-".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, 86enne deceduto al Frangipane

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, deceduto 68enne al Moscati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento