Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Proroga per denuncia di coperture abitazioni con lastre di amianto

L'assessore Ruberto chiede maggiore collaborazione ai cittadini

Il Comune di Avellino riapre i termini per la presentazione delle autodenunce sulla presenza di amianto, già richieste con Ordinanza sindacale del 3 marzo scorso, al fine di proseguire l’attività di censimento dei materiali contenenti amianto libero o in matrice friabile, e per realizzare una mappatura della diffusione dell’amianto nella città di Avellino.

Con l’ordinanza si obbligano i proprietari o amministratori di immobili con copertura in lastre in cemento di amianto, i proprietari di beni mobili e immobili nei quali siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto, i titolari e/o legali rappresentanti di unità produttive di provvedere entro il termine perentorio del giorno 15 giugno 2015 ad effettuare il censimento degli stessi mediante l’utilizzo degli appositi modelli forniti dal Comune e disponibili sia presso gli Uffici del settore Ambiente sia pubblicati sul sito comunale.

Intanto sono circa 200 le segnalazioni finora pervenute, che sono state trasmesse ai competenti uffici Regionali e saranno ulteriormente elaborate e verificate dagli uffici del Settore Ambiente del Comune di Avellino.

“La collaborazione fattiva della popolazione rispetto a questa problematica – spiega l’assessore all’ambiente Giuseppe Ruberto – è il segno dell’attenzione dei cittadini alla sicurezza degli ambienti in cui vivono e alla loro salute. Confidando in questa sensibilità l’Amministrazione comunale ha deciso di riaprire i termini per la presentazione delle autodenunce per la presenza di amianto e nel contempo proseguirà nella programmazione delle verifiche e dei controlli al fine di eliminare eventuali situazioni di rischio per la salute pubblica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proroga per denuncia di coperture abitazioni con lastre di amianto
AvellinoToday è in caricamento