rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Lauro

Il coordinatore di Irpiniambiente resta in carcere ma cade l'accusa di furto

Al Riesame è caduta l’accusa di furto di oltre 100 litri gasolio

Confermato l'arresto  in carcere per il coordinatore territoriale di Irpiniambiente per la sede di Quindici nel Vallo di Lauro, arrestato il 26 giugno. Le ultime news dal Tribunale affermano che l'avvocato Bizzarro è riuscito a far cadere l’accusa di furto ma, l'uomo, resta in carcere. Il legale del coordinatore è riuscito a far cadere l'accusa di furto grazie a una questione tecnica concernente l’utilizzo delle intercettazioni. 

Le indagini sono state condotte dagli agenti della squadra Mobile di Avellino

Le indagini sono state condotte dagli agenti della squadra Mobile di Avellino, guidati dal vicequestore Michele Salemme, che, in un casolare di proprietà dell’uomo, in una zona di montagna del Vallo Lauro, hanno rinvenuto diverse armi, tra cui due fucili, risultati illegalmente detenuti. Le armi sono state sequestrate. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coordinatore di Irpiniambiente resta in carcere ma cade l'accusa di furto

AvellinoToday è in caricamento