L'omicida resta in carcere, la Procura : "Da due anni tradito dalla moglie"

Nella mattinata si è svolta presso la casa circondariale di Ariano l’udienza di convalida dell’arresto di Alessandro Palermiti accusato di aver ucciso l'albanese Tahir Halili

Nella mattinata si è svolta presso la casa circondariale di Ariano l’udienza di convalida dell’arresto di Alessandro Palermiti accusato di aver ucciso l'albanese Tahir Halili. Il Gip ha confermato la misura cautelare in carcere per il delitto di omicidio volontario premeditato e aggravato per essere stato compiuto per motivi futili.

In ordine al movente, è stato accertato dagli inquirenti il carattere passionale, poiché "la vittima (l’albanese residente nel foggiano) da oltre due anni intratteneva una relazione extraconiugale con la moglie dell’indagato e che aveva abbandonato il predetto per andare a vivere con la madre. Durante la perquisizione presso il domicilio della vittima a Troia (Fg) è stata rinvenuta una pistola non legalmente detenuta" si legge nella nota della Procura di Benevento a firma del procuratore Giovanni Conzo.

Potrebbe interessarti

  • Sospensioni idriche, ecco i comuni che resteranno a secco

  • Ghemon "paralizza" Avellino: il piano di traffico per il concerto di oggi

  • Altro giro, altra sospensione idrica: ecco i comuni che oggi resteranno a secco

  • Avellino Summer Fest, le immagini del videomapping della Torre dell'Orologio

I più letti della settimana

  • La Maccaronara con fonduta di caciocavallo: il piatto 'illegale' di chef Vincenzo Vazza

  • I cingoli di Calitri: la ricetta da Unti & Bisunti

  • Neonata morta durante il parto, sei medici indagati

  • Schianto terribile in autostrada, neopatentata 19enne grave al Moscati

  • Morso da una vipera: corsa al Pronto Soccorso per un 30enne

  • Scossa di terremoto, l'epicentro è in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento