menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contromano per sei chilometri sull'Autostrada: tragedia evitata

Un ragazzo di 21 anni ha percorso circa 6 chilometri dell’autostrada Napoli - Canosa contromano, ma fortunatamente non si è scontrato con altre auto provocando incidenti.

Tragedia sfiorata lungo il tratto compreso tra gli svincoli di Avellino Ovest e Benevento della A/16 Napoli - Canosa. 

Un ragazzo di 21 anni ha percorso circa 6 chilometri dell’autostrada Napoli - Canosa contromano, ma fortunatamente non si è scontrato con altre auto provocando incidenti.

Per fortuna l'auto è stata intercettata dagli agenti che hanno allertato gli altri automobilisti sul pericolo incombente. Per il conducente dell'auto immediate pesanti sanzioni, fermo della vettura per tre mesi e revoca della patente di guida

Il merito dell’esito positivo di una distrazione che, poteva risultare fatale, è da attribuire alla pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Avellino Ovest, composta dall’A.C. SARNO Vincenzo e A.C. BARRASSO Alfonso, che hanno messo in atto i previsti protocolli operativi evitando sicuri pericoli per l’incolumità degli utenti in transito.

Il conducente sbadato, al volante di una utilitaria, unitamente alla propria fidanzata, aveva imboccato l’autostrada al Casello di Avellino Ovest in Direzione Bari e, nei pressi del Km. 60, si era accorto di aver sbagliato direzione poiché era sua intenzione raggiungere il proprio paese in provincia di Napoli.

Quindi, sulla carreggiata, compiva un inversione ad U, tornando indietro percorrendo la corsia di emergenza con l’intenzione, probabilmente,  di raggiungere il casello di Avellino Est situato a circa dieci chilometri dal luogo d’inversione.

Per fortuna l’auto è stata intercettata dalla pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Avellino Ovest che, ha evitato un possibile tragico epilogo.

Per il conducente è scattata immediatamente una multa di duemila euro ed il fermo amministrativo dell’auto per tre mesi. Poi, ovviamente, la revoca della patente di guida: il giovane conducente dovrà attendere almeno tre anni senza guidare e poi dovrà sostenere nuovamente gli esami di guida per poter tornare alla guida di un veicolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento