Cronaca

Controlli interforze in zona movida della città di Avellino: il bilancio del "giro di vite"

Proseguono anche con l’inizio del mese di settembre i servizi di controllo del territorio, pianificati a seguito di determinazione assunta in sede di riunione di coordinamento delle Forze di Polizia presieduta dal Prefetto di Avellino dr.ssa Spena

Proseguono anche con l’inizio del mese di settembre i servizi di controllo del territorio, pianificati a seguito di determinazione assunta in sede di riunione di coordinamento delle Forze di Polizia presieduta dal Prefetto di Avellino dr.ssa Spena. Nella giornata di sabato 2  settembre 2023 sono stati attuati – come da fine maggio - durante le ore serali, pianificati servizi finalizzati al contrasto dei reati in genere ma soprattutto volti ad arginare episodi illegali correlati alla movida cittadina. I servizi hanno avuto luogo in città dove insistono la maggior parte di pub e locali commerciali che costituiscono luogo nevralgico di aggregazione. In particolare il dispositivo di sicurezza adottato per la cosiddetta movida, disciplinato con apposita ordinanza del Questore, ha visto l’impiego, oltre degli ordinari dispositivi di controllo del territorio, di equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale che hanno attuato anche presidi fissi in diverse zone del centro cittadino.  L’adozione dei citati servizi ha consentito di:

• identificare nr. 112 persone;

• controllare nr. 56 autovetture. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli interforze in zona movida della città di Avellino: il bilancio del "giro di vite"
AvellinoToday è in caricamento