"Contratto di Fiume", il Comune aderisce al protocollo d'intesa

L’Amministrazione comunale ritiene che si debbano attivare interventi di riqualificazione ambientale e territoriale nei bacini di maggior rischio idraulico e degrado ambientale del territorio

Anche il Comune di Avellino aderisce al Protocollo d’Intesa “Contratto di Fiume del Sabato”. I Contratti di Fiume sono forme di accordo che permettono di adottare un sistema di regole per la riqualificazione di un bacino fluviale. In effetti i Contratti di Fiume si configurano come processi continui di negoziazione tra le Pubbliche Amministrazioni e i soggetti privati coinvolti a diversi livelli territoriali. Obiettivi, questi, condivisi dall’Amministrazione comunale intenzionata a rivolgere particolare attenzione alla tutela dell’ambiente, alla valorizzazione delle risorse idriche e degli ambienti connessi e alla salvaguardia dal rischio idraulico a livello di bacino e sottobacino idrografico. Di qui la necessità di dotarsi di strumenti di programmazione, come il Contratto di Fiume, in grado di collegare le strategie di pianificazione locale con le azioni di sviluppo sostenibile e valorizzazione del territorio.

L’Amministrazione comunale ritiene che si debbano attivare interventi di riqualificazione ambientale e territoriale nei bacini di maggior rischio idraulico e degrado ambientale del territorio, in particolare proprio laddove il fiume Sabato lambisce una delle più consistenti aree industriali della provincia di Avellino ed individua nello sviluppo di strumenti mirati di partenariato a scala di bacino, quali i contratti di fiume, le modalità operative più idonee a garantire l’efficacia dei risultati, riconoscendo l’importanza strategica dello sviluppo di un’azione coordinata e sinergica di tutti i soggetti pubblici e privati interessati.

Interventi realizzabili proprio con l’adesione e la sottoscrizione del Contratto di Fiume, attraverso un programma di attività nell’ambito territoriale del bacino del fiume Sabato, al fine di attuare soluzioni operative per la riduzione dell’inquinamento delle acque, la riqualificazione dei sistemi ambientali e paesistici e dei sistemi insediativi afferenti ai corridoi fluviali, l’uso sostenibile delle risorse idriche, il riequilibrio del bacino idrico, la condivisione dell’informazione e diffusione della cultura dell’acqua.

Con l’adesione e la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa “Contratto di Fiume del Sabato” saranno avviate azioni concrete per garantire un’efficace sicurezza dei territori, alla luce anche della forte criticità ambientale dovuta a tutta una serie di problematiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il Contratto di Fiume – afferma l’assessore Costantino Preziosi – rappresenta un nuovo strumento di programmazione, una nuova opportunità per il territorio in un’ottica di collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Vaccino Coronavirus supera primo test, Todisco: "Buona notizia che porta la firma del dott. Gambotto"

  • Coronavirus, il bilancio è pesantissimo: 49 nuovi casi in Irpinia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento