Il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di Calabritto, bocciato il ricorso di Irpiniambiente

La società perde definitivamente la gestione dei rifiuti nel Comune irpino

Anche il Consiglio di Stato respinge il ricorso della società IrpiniAmbiente contro il Comune di Calabritto. La gestione del ciclo integrato dei rifiuti resta a Sud Service, la nuova società che è subentrata dal 2019.

I dettagli

Il Consiglio di Stato, con sentenza numero 3364/2020, ha respinto l’appello della società avellinese, che si occupa di gestione dei rifiuti in Irpinia, con condanna della stessa al pagamento delle spese processuali. Il Consiglio di Stato, in particolare, ha ritenuto la piena competenza del Comune di Calabritto ad esercitare la programmazione e organizzazione della gestione del ciclo dei rifiuti solidi urbani ai sensi dell’art. 14 co.27 lettera L del DL numero 78/2010.

Lo scontro tra il Comune e IrpiniAmbiente andava avanti da diversi anni, ed è nato per l’insoddisfazione da parte del Comune, di come avveniva la gestione dei rifiuti ad opera di IrpiniaAmbiente.

Esulta il sindaco: "Da quest’anno Tari più bassa per tutte le famiglie del paese"

‘’Si tratta - spiega il sindaco Gelsomino Centanni - dell’ennesima conferma della correttezza dei provvedimenti attuati dal Comune di Calabritto. Sul piano amministrativo sono stati ritenuti validi tutti gli atti posti in essere, anche lo stesso bando e la determina di affidamento del servizio, oggetto nel ricorso di IrpiniaAmbiente’’.

‘’Questo risultato - prosegue il sindaco - potrà essere un monito per le altre amministrazioni della provincia di Avellino, che non hanno un contratto e che hanno versato somme indebite alla società, affinché seguano il nostro esempio’’.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

’Dopo questa vittoria nei Tribunali, molto importante per il nostro Comune - conclude il primo cittadino - per la quale va il mio ringraziamento al nostro consulente avv. Lentini, posso annunciare ai miei concittadini che da quest’anno a Calabritto saranno adottati provvedimenti per la riduzione della Tari, la tassa sui rifiuti, per ogni famiglia. In questo periodo, particolarmente delicato per l’economia, sopratutto in una piccola comunità come la nostra, la riduzione della Tari è una mano tesa nei confronti dei cittadini’’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero cerca operai di produzione a Sant'Angelo dei Lombardi

  • Automobile parcheggiata sulle scale a Piazza Kennedy, l'immagine virale

  • È di Solofra il nuovo tentatore di Temptation Island

  • Irpinia senza acqua e fiumi d'acqua in Puglia, De Luca: "È intollerabile"

  • Paura ad Avellino, uomo tenta il suicidio: è gravissimo

  • Focolaio Coronavirus a Serino, l'Asl conferma i casi positivi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento