menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise la sorella e ferì il fratello: "E' in grado di intendere e volere"

L'uomo che, lo scorso settembre, uccise la sorella Giuseppina, soffocandola con un cuscino

Nella mattinata di oggi è stata consegnata la consulenza redatta dal perito del giudice, Fabrizio Ciccone, nei confronti di Luigi Bellizzi, 71 anni, l'uomo che, lo scorso settembre, uccise la sorella Giuseppina, soffocandola con un cuscino, e ferito con un coltello il fratello minore. Il verdetto è stato uno solo: l'uomo è capace di intendere e volere. 

La parte civile sarà rappresentata dall’avvocato Nello Pizza

Nella giornata di oggi sarà fissata l’udienza preliminare dove, se l’imputato non sceglierà il rito abbreviato, occorrerà decidere se spedirlo direttamente a processo. Infine, la parte civile sarà rappresentata dall’avvocato Nello Pizza.

Omicidio di San Tommaso, la ricostruzione del dramma

L'uomo viveva a Bologna e, dopo la separazione dalla moglie, veniva ospitato in casa della sorella nel capoluogo irpino. La vicenda è stata raccontata dal fratello, che abita poco distante, chiamato in soccorso dalla vittima. Entrato nell’abitazione, è stato aggredito dal presunto omicida con un coltello ed è rimasto ferito, non in modo grave, ad una mano. Prima di darsi alla fuga ha però chiuso in casa il fratello e chiamato i carabinieri che l’hanno fermato. L’omicida viene interrogato presso il Comando provinciale dell’Arma.“
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 90 i positivi di oggi: 12 ad Avellino

  • Sport

    Avellino implacabile, soffre ma vince anche a Catanzaro: 0-1

  • Incidenti stradali

    Grave incidente stradale a Pratola Serra, ferite due persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento