Clan Cava, confermato 41 bis per Santolo Fabi

Detenuto in regime di carcere duro per associazione di stampo camorristico, estorsione e traffico internazionale di droga

Nella giornata di oggi, i giudici della I sezione di Cassazione confermavano la pena del 41 bis, decisa dal Tribunale di Sorveglianza, relativamente a Santolo Fabi, ritenunto esponente di spicco del clan Cava. A riportare la notizia è The Wam. Stando a quanto si apprende, i magistrati, di fatto, ritenevano inaccettbile la richiesta dell'avvocato del Fabi, Raffaele Bizzarro, il quale richiedeva il differimento della pena per malattia psichica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Detenuto in regime di carcere duro

La richiesta per Santolo Fabi, detenuto in regime di carcere duro per associazione di stampo camorristico, estorsione e traffico internazionale di droga; veniva respinta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Avvistamento della "pantera" a Campetto Santa Rita, accertamenti in corso dei carabinieri

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Avellino, violenta rissa in pieno centro

Torna su
AvellinoToday è in caricamento