Confermati i domiciliari a Rosario Lamberti

Il legale di Lamberti ha annunciato di voler presentare ricorso al Tribunale del Riesame

Nella giornata di ieri il gip Marcello Rotondi ha confermato gli arresti domiciliari per Rosario Lamberti. Il volto di "Dentro la notizia", alla presenza del suo avvocato, Giuseppe Di Gaeta, ha tentato di rigirare le accuse mosse dalla ex compagna. La versione, però, non ha affatto convinto il magistrato che, al termine della discussione, ha deciso di confermare la misura cautelare.  Il legale di Lamberti ha annunciato di voler presentare ricorso al Tribunale del Riesame. 

I fatti 

Nel pomeriggio del 4 novembre 2019, la Squadra Mobile di Avellino, coadiuvata da personale della Divisione Anticrimine, ha dato esecuzione ad un’Ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del tribunale di Avellino, nei confronti di Lamberti, ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori e diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti (cd “revenge porn“). 

Le indagini coordinate dalla Procura della repubblica hanno avuto ad oggetto le condotte dell’uomo che, a seguito della fine del rapporto sentimentale la donna nello scorso mese di luglio, aveva iniziato ad intraprendere una serie di comportamenti vessatori nei suoi confronti, in particolare utilizzando la piattaforma YOUTUBE e il digitale terrestre, arrivando a minacciare la stessa di diffondere sue foto in atteggiamenti intimi.

Nei primi giorni di ottobre u.s., all’indagato veniva anche notificato l’Ammonimento emesso dal Questore di Avellino su richiesta della donna, nonostante ciò, però, Rosario Lamberti ha continuato nella propria condotta, mettendo altresì in atto quanto da lei paventato, mostrando nei giorni scorsi, in alcune trasmissioni in diretta, delle foto intime di donna, nella quale la denunciante si era riconosciuta.

Gli approfondimenti investigativi e l’attività delegata svolta dalla Polizia Giudiziaria, anche attraverso l’analisi dei video incriminati, hanno permesso di delineare compiutamente, il quadro delle vicenda , nella quale sono emersi i gravi indizi di colpevolezza nei confronti di Lamberti.

Contestualmente al provvedimento restrittivo è stata data esecuzione ad un decreto di perquisizione emesso dall’Autorità Giudiziaria nei confronti dell’indagato, che ha permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro diversi dispositivi elettronici e supporti informatici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 55enne di Mercogliano asintomatica aveva avuto contatti con alcuni commercianti

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • De Luca contro il Governo: "Decisioni irresponsabili, dopo otto secoli ha ridato vita agli esercizi spirituali"

  • Nuovo Clan Partenio, ecco chi sono i tre nuovi indagati

  • Coronavirus a Mercogliano, D'Alessio descrive il nuovo caso di positività

  • Gli infermieri del Moscati hanno paura: "Dichiariamo lo stato di agitazione"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento