Fa togliere la multa alla moglie: condannato ad un anno l'ex Comandante della Municipale

I fatti risalgono al 2015

Il Tribunale di Avellino condanna, in primo grado, ad un anno di reclusione (con pena sospesa) l'ex Comandante della Polizia Municipale di Atripalda, Vincenzo Salsano. L'accusa è di abuso d'atti d'ufficio. L'accusa è riferita ai fatti dell'agosto 2015 quando due vigli multarono la moglie dell'imputato, perché l'auto era in divieto di sosta.

Il Comandante presentò ricorso e, su decisione del Prefetto, ne ottenne l'annullamento. Intanto, la Procura di Avellino aprì l'indagine sulla questione e dopo varie valutazioni ottenne il rinvio a giudizio del Comandante. Il legale, ora, ricorrerà in appello, ma intanto si attende la quantificazione del risarcimento che spetterebbe al Comune di Atripalda, costituitosi parte civile nel procedimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • Tragedia alla clinica Malzoni: bimbo nato morto, aperta un'inchiesta

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

Torna su
AvellinoToday è in caricamento