Fa togliere la multa alla moglie: condannato ad un anno l'ex Comandante della Municipale

I fatti risalgono al 2015

Il Tribunale di Avellino condanna, in primo grado, ad un anno di reclusione (con pena sospesa) l'ex Comandante della Polizia Municipale di Atripalda, Vincenzo Salsano. L'accusa è di abuso d'atti d'ufficio. L'accusa è riferita ai fatti dell'agosto 2015 quando due vigli multarono la moglie dell'imputato, perché l'auto era in divieto di sosta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comandante presentò ricorso e, su decisione del Prefetto, ne ottenne l'annullamento. Intanto, la Procura di Avellino aprì l'indagine sulla questione e dopo varie valutazioni ottenne il rinvio a giudizio del Comandante. Il legale, ora, ricorrerà in appello, ma intanto si attende la quantificazione del risarcimento che spetterebbe al Comune di Atripalda, costituitosi parte civile nel procedimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Avellino, violenta rissa in pieno centro

  • Chiude il Bar Excelsior, un punto di riferimento per i pendolari avellinesi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento