rotate-mobile
Cronaca

Condannata l'avvocatessa che si spacciava per sorella di Cantone

La gravissima truffa

La 54enne Maria Virginia Cantone, l’avvocatessa di Cervinara che si spacciava quale sorella del presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, è stata ritenuta colpevole della truffa perpetrata ai danni di due clienti.  

A quest'ultimi sono stati sottratti complessivamente 280mila euro. La truffatrice è stata condannata a 5 anni e due mesi di reclusione dal giudice del Tribunale di Avellino, Giulio Argenio. L’avvocatessa della Valle Caudina, secondo l’accusa che avevano chiesto una pena di sei anni, prometteva sentenze favorevoli. Maria Virginia Cantone si è sempre dichiarata innocente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannata l'avvocatessa che si spacciava per sorella di Cantone

AvellinoToday è in caricamento