rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca Monteforte Irpino

Colpo grosso in villa a Monteforte: anziani derubati nel cuore della notte

Ingente bottino e auto trafugata: la scoperta solo grazie all'intervento dei carabinieri

Un colpo significativo è stato perpetrato in una villa situata ad Alvanella di Monteforte, dove una coppia di anziani è stata derubata nel cuore della notte. I malviventi sono riusciti a sottrarre un ingente bottino, quantificabile in diverse migliaia di euro. Marito e moglie non si sarebbero accorti di nulla, forse a causa di un possibile stordimento indotto dai ladri, verosimilmente narcotizzati.

Secondo una prima ricostruzione, l'azione criminosa sarebbe stata condotta da una banda composta da più individui. I ladri si sarebbero introdotti nella villetta durante la notte tra sabato e domenica, accedendo dal piano inferiore dell'abitazione. Sono stati rubati oggetti di valore, gioielli in oro e denaro contante, oltre all'automobile di famiglia. È stata proprio quest'ultima a fornire agli investigatori una pista per identificare le vittime. La vettura, infatti, è stata rinvenuta abbandonata nei pressi di Ottaviano, nel territorio vesuviano, dalle forze dell'ordine. Grazie ai documenti conservati all'interno del veicolo, gli agenti hanno potuto verificare che il proprietario risiedeva in provincia di Avellino. Sono stati pertanto avvisati i carabinieri della compagnia di Baiano, competente per territorio, che si sono recati alla villa per contattare i proprietari del veicolo.

Solo in questo modo l'imprenditore e la sua consorte si sono resi conto di quanto accaduto nella loro abitazione. Hanno trovato la casa a soqquadro e scoperto che anche la loro auto era stata sottratta. I militari hanno poi ricostruito i fatti e effettuato i rilievi del caso. Intanto, continua la serie di furti tra Mercogliano e Monteforte Irpino, inducendo i residenti a richiedere maggiori controlli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo grosso in villa a Monteforte: anziani derubati nel cuore della notte

AvellinoToday è in caricamento