rotate-mobile
Cronaca

Cocaina e crack in casa, pusher condannato

Dovrà scontare la pena di cinque anni e otto mesi

Nella giornata di ieri si è svolto il rito abbreviato di un pusher avellinese, il 51enne P.R. L'uomo è stato condannato alla pena di cinque anni e otto mesi di reclusione. Al momento dell'arresto, avvenuto nel dicembre scorso, gli agenti agli ordini del vicequestore Elio Iannuzzi hanno trovato cocaina, crack e diverse migliaia di euro nell'appartamento dell'uomo.  

Nel corso dell'arringa, il pubblico ministero, Fabio Massimo Del Mauro, ha ripercorso tutti gli aspetti concernenti l'indagine e, al centro dell'attenzione, è ovviamente finita l'enorme pericolosità del crack rinvenuto in casa. L'arringa difensiva, rappresentata dall'avvocato Gaetano Aufiero, invece, ha evidenziato alcune incongruenze negli elementi a carico del pusher. Alla fine, inevitabile, è giunta la condanna del giudice per le udienze preliminari Fabrizio Ciccone.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina e crack in casa, pusher condannato

AvellinoToday è in caricamento