menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva il circo ed esplode la polemica sullo sfruttamento degli animali

"Questo evento - dichiara Eduardo Quarta, il portavoce - ha una grande valenza etica"

Domenica pomeriggio 8 ottobre 2017  si terrà una protesta  contro lo sfruttamento degli animali nei circhi . La questione è stata sollevata dall'ennesimo attendamento di un circo con animali, in questo caso il "Circo Orfei – Nones" nei pressi di Contrada Chiaira ad Avellino, dal 05/10/2017 al 16/10/2017.  L'evento si svolgerà in concomitanza con la 15^ edizione della "Giornata degli Animali" , promossa dell'Ente Nazionale Protezione Animali. Nei tre giorni di protesta che scandiranno la permanenza del circo, i partecipanti si avvicenderanno nella distribuzione di volantini informativi, rivelando al pubblico le reali condizioni di vita degli animali nel circo.

Gli organizzatori dell'evento pubblicato su Facebook non rappresentano alcuna associazione, ma un un gruppo indipendente di volontari per i diritti degli animali. < uno show basato sul comando e lo sfruttamento di animali inermi, insegna al bambino a ridere di situazioni che dovrebbero invece generare un profondo senso di ingiustizia e indignazione.  Anche per questo non possiamo tollerare e condanniamo la scelta dello Stato Italiano di continuare a sovvenzionare i circhi che sfruttano gli animali con cifre elevatissime ricavate ogni anno dal Fondo Unico dello Spettacolo. Sia chiaro che l'unico circo che vogliamo sostenere è quello in cui solo le persone vengono ammirate per le loro capacità artistiche!>>

Si, ma cosa farne degli animali del circo?  La maggior parte di loro è già nata in cattività e non riuscirebbe a sopravvivere in natura. A questa domanda risponde ancora Eduardo Quarta: <>

In breve sono queste le istanze degli attivisti che si stanno preparando ad accogliere l'Orfei Circus. Il loro portavoce riferisce anche di aver  denunciato all'amministrazione comunale di Avellino e di altri sei comuni  (Atripalda, Manocalzati, Montefredane, Pratola Serra, Mercogliano e Monteforte Irpino),  le affissioni abusive con cui sono state rivestite la S.S. 7 bis e le vie del centro urbano . <> In conclusione, gli attivisti   esortano tutti i cittadini ad evitare gli spettacoli con animali ed invitano chiunque lo desideri a prendere parte alla manifestazione per i diritti degli animali, restando ferma la richiesta di misure più adeguate al loro benessere.>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento