menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gettano cibo dal balcone addosso a un'anziana: "Almeno affacciati"

Qualcuno, dopo aver ultimato il pasto, ha sbattuto la tovaglia fuori dalla finestra senza curarsi dei passanti

Ieri mattina, all'altezza di Viale Italia, un'anziana donna, mentre era intenta a passeggiare, è stata raggiunta da dei rimasugli di cibo piovuti dal cielo. Presumibilmente, qualcuno, dopo aver ultimato il pasto, ha sbattuto la tovaglia fuori dalla finestra senza curarsi minimamente di chi stesse passando sotto.  

Inutile dire che la donna in questione non ha affatto gradito e, dopo aver urlato la sua rabbia "Neanche si affaccia questo s..." ha cercato in tutti i modi di individuare la finestra del responsabile; senza riuscirci.  

Secondo la Cassazione, scuotere tovaglie e tappeti, riversando la sporcizia sui piani inferiori, non è un gesto così grave da rappresentare un imbrattamento dello stabile o una molestia sulle persone. In assenza di questi presupposti, non sussiste il reato di getto di cose pericolose e tale condotta non è sanzionabile penalmente.

La Suprema Corte specifica inoltre che, per aversi condanna penale, il danno derivante da scuotimento di tappeti e tovaglie deve riguardare più appartamenti o una pluralità di soggetti.

Pertanto, al singolo individuo resta soltanto la strada della tutela in via civilistica, ossia l’eventuale risarcimento del danno, qualora vi sia stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento