menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ad Avellino un'altra scuola a rischio chiusura

Le classi di competenza del Comune, ospitate dall'edificio di via Pescatori, saranno trasferite in altri edifici scolastici

Lo studio finanziato dalla provincia sulla vulnerabilità dello Scoca non ha dato esiti positivi. Anzi il report avrebbe rilevato criticità tali da rendere inevitabile la chiusura della struttura di via Pescatori. In particolare è emerso un "deficit strutturale localizzato", riguardante uno dei tre corpi di fabbrica che costituiscono l'edificio.
Per tale motivo delle 23 classi delle medie dell’ex Scoca, il Comune di Avellino ha predisposto che 10 saranno trasferite nell’ex scuola elementare di Valle e 13 nelle aule disponibili alla “Leonardo Da Vinci”. A rendere ufficiale la notizia, una nota del sindaco Paolo Foti che ha disposto la chiusura delle attività scolastiche e la delocalizzazione delle classi.

Il trasloco avverrà non appena i due plessi saranno liberati dagli arredi e dal materiale didattico utilizzati per le classi della “Cocchia” che nel periodo di sequestro dell’edificio furono smistate proprio in questi due istituti.
La Provincia, invece, attende la relazione definitiva per stabilire il destino delle 15 classi del liceo "Imbriani" ad indirizzo musicale collocate nell'edificio di via Pescatori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento