Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Chi sono gli over 60 non vaccinati

"Vanno convinti andando a trovarli anche a casa", lo dice la ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini. A fronte della variante Delta del Sars-cov-2 "dobbiamo mantenere alta la guardia, ma per il momento non vedo all'orizzonte provvedimenti restrittivi"

"Troppi over 60 senza protezione, vanno convinti andando a trovarli anche a casa", lo dice la ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini, in un'intervista al Corriere della Sera. A fronte della variante Delta del Sars-cov-2 "dobbiamo mantenere alta la guardia, ma per il momento non vedo all'orizzonte provvedimenti restrittivi", dice il ministro ricordando che "in Gran Bretagna, dove pure i contagi sono risaliti vertiginosamente, le ospedalizzazioni e i decessi non sono cresciuti". Ma "non dobbiamo mollare neanche di un centimetro sui vaccini: sono resistenti alla variante Delta e con due dosi assicurano la necessaria protezione". Quindi "è fondamentale convincere i riottosi a vaccinarsi adesso per avere un autunno tranquillo: non possiamo permetterci di rivivere l'incubo dello scorso anno. L'altro ieri abbiamo avuto una giornata senza vittime in Lombardia: da lombarda e da ministro mi sono commossa, ma non possiamo dimenticare il prezzo in vite umane che abbiamo pagato".

Quasi 20 milioni di italiani immunizzati con due dosi

Facendo il punto sulla campagna vaccinale, il ministro ha sottolineato che i "risultati straordinari", infatti "all'inizio della prossima settimana raggiungeremo i 20 milioni di italiani immunizzati (cioè completamente protetti con due dosi). Quasi il 40% della platea dei vaccinandi". "Adesso però - ha avvertito Gelmini - inizia la fase più difficile, perché con il calare dei contagi diminuisce anche la paura e c'è purtroppo chi pensa di aspettare ancora. È un errore drammatico che va scongiurato: se necessario andandoli a trovare a casa. Ci sono ancora troppi ultrasessantenni senza protezione, anche se va detto che, all'interno di questa categoria, gli ultra 80enni e gli ultra 70enni sono largamente coperti, altrimenti, con la variante Delta, staremmo vivendo ben altro film". E "sulle dosi il generale Figliuolo ha rassicurato che reggeremo sul trend delle 500mila vaccinazioni al giorno: c'è un piccolo calo di forniture nel mese di luglio ma la sostanza non cambia". Il ministro ha assicurato che "rispetteremo la tabella di marcia e arriveremo ad avere per la fine dell'estate l'80% degli italiani vaccinati", ma "per l'immunità di gregge conterà l'incidenza delle varianti e questo non possiamo prevederlo".

Leggi la notizia su Today 

Vaccini anti Covid, la ripartizione in Campania di ieri, 3 luglio

Si comunicano i dati delle vaccinazioni in Campania aggiornati alle ore 17.00 del 3 luglio 2021.

Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 3.358.066 cittadini. Di questi 1.792.975 hanno ricevuto la seconda dose.

Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 5.151.041.

I dati sono disponibili al link: https://vaccinicovid19.regione.campania.it/e_vaccini-anti-covid.html

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi sono gli over 60 non vaccinati

AvellinoToday è in caricamento