menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro per l'autismo simbolo della malaburocrazia: una storia infinita

La storia del centro dell’autismo di Avellino presto nelle librerie. E’ in corso di redazione un libro, con la prefazione di Davide Faraone (sottosegretario all'Istruzione), scritto da chi questa "odissea" la sta vivendo in prima persona: Scipione Pagliara

La storia del centro dell’autismo di Avellino presto nelle librerie. E’ in corso di redazione un libro, con la prefazione di Davide Faraone (sottosegretario all'Istruzione), scritto da chi questa "odissea" la sta vivendo in prima persona: Scipione Pagliara e' presidente della cooperativa sociale Pianeta Autismo, ha una figlia di 30 anni, che ne aveva appena 14 quando questa storia "infinita" ebbe inizio.

Dal 2001, anno in cui il progetto fu presentato, fino ad oggi, "niente e' cambiato per i circa 800 autistici dell'Irpinia", si rammarica la moglie di Pagliara, Elisa Spagnuolo, che presiede l'associazione Pianeta autismo, braccio operativo della cooperativa. Spreco di energia per le famiglie che vanno avanti e dietro nelle province vicine, ma soprattutto di denaro pubblico: “l’Asl di Avellino -  riferisce Spagnoulo - spende circa 3 milioni di euro per curare al massimo una sessantina di autistici, i quali fuori provincia costano moltissimo". Per questo, il Centro per l'autismo "e' la speranza nostra e di tutte le famiglie come noi". Una speranza che pero', dopo 14 anni di attese e una serie di presidi, battaglie e contrattazioni, e' stata nuovamente delusa. Il progetto e' stato presentato nel 2001 e finanziato nel 2004, quindi sono 11 anni che i soldi ci sono e le carte anche: 10 stanze per offrire accoglienza residenziale a 20 persone e poi spazi per semiconvitto e centro diurno, aperto ad altre 100. Ma "pochi giorni fa - riferisce Pagliara - l'ultima riunione in prefettura con il sindaco Paolo Foti, i rappresentanti dell'Aipa, sindacati e Regione non ha portato a nulla. I lavori restano sospesi e nessuno sa perche'. Io ho un sospetto, ma non posso dirlo. Ma il procuratore Cantelmo e' stato informato e le indagini sono in corso".

Si farà chiarezza su quest’altra vicenda?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento