rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Torna libero per un cavillo processuale, doveva scontare 7 anni e mezzo di carcere

Annullato ordine di carcerazione dalla Corte di Appello di Napoli, processo da rifare

L'irpino De Feo Antonio, torna in libertà dopo essere stato arrestato il 2 dicembre 2021 per un cumulo di pena emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli. 

La Corte di Appello di Napoli, a seguito dell'udienza del 19 agosto 2022 ha accolto l'istanza del difensore il penalista avv. Roberto Romano, in cui contestava una serie di irregolarità formali verificatisi durante il processo di primo e secondo grado che hanno consentito l'immediata liberazione dopo un'attesa durata circa 9 mesi di detenzione ordinaria. La Procura Generale che aveva emesso l'ordine di carcerazione dopo le articolate argomentazioni del difensore ha dovuto esprimere parere favorevole all'accoglimento culminato con il provvedimento di scarcerazione del 22 agosto 2022.  

Il difensore avv. Romano, dopo la scarcerazione, così si è espresso: "dopo un'attenta analisi sulla corretta validità delle sentenze in esecuzione e dei processi svolti, attraverso lo studio di due corposi fascicoli processuali, si è deciso di contestare la validità della condanna e la sua esecuzione. Se non avessi seguito tale strada, come sempre faccio per ogni delicato caso affidatomi, il De Feo sarebbe rimasto in carcere con un titolo esecutivo illegittimo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna libero per un cavillo processuale, doveva scontare 7 anni e mezzo di carcere

AvellinoToday è in caricamento