rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Caso Sidigas, accolta l'istanza di concordato

Scitta una pagina importante, per il momento la richiesta di prefallimento è stata congelata

Il 28 febbraio scorso, presso il Tribunale di Avellino, dinanzi al giudice Gaetano Guglielmo del tribunale fallimentare del capoluogo, si è scritta una pagina importante per il destino della Sidigas. Il nuovo custode giudiziario, Lorenzo Palmerini – subentrato dopo la revoca di Francesco Baldassarre avvenuta ad ottobre scorso – ha presentato una proposta alternativa alla richiesta di liquidazione giudiziale, con il deposito di un piano di concordato. De Cesare ha avallato il piano di concordato in bianco. Nella giornata di oggi, la Sidigas spa è stata ammessa al concordato preventivo. Il tribunale di Avellino, sezione civile, procedure concorsuali, ha sciolto la riserva, ammettendo la Sidigas al concordato e ha nominato due commissari giudiziali Massimo Gargano e Salvatore Varriale. Ora l’azienda ha sessanta giorni per elaborare il piano di rientro dai debiti. 

Il nuovo Cda di Sidigas 

Intanto il nuovo custode giudiziario Palmerini ha chiesto e ottenuto la revoca dell’amministratore delegato dell’azienda, Dario Scalella. Quindi dopo Francesco Baldassarre, è stato revocato anche Scalella. Revoche che si susseguono a distanza e scattate dopo una serie di denunce presentate dagli avvocati di Gianandrea De Cesare, difeso dagli avvocati Claudio Mauriello e Luigi Tuccillo sulla gestione in amministrazione giudiziaria della società. Revoche scattate a seguito delle denunce presentate dagli avvocati di Gianandrea De Cesare, difeso dagli avvocati Claudio Mauriello e Luigi Tuccillo sulla gestione in amministrazione giudiziaria della società.  Al posto di Scalella subentra l’avvocato Fabio Ridolfi, con il ruolo di presidente del nuovo Cda di Sidigas, composto dagli altri due professionisti selezionati da Palmerini, ovvero Angela Pierro, amministratore delegato, e Roberta Carpentiero, consigliere senza delega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Sidigas, accolta l'istanza di concordato

AvellinoToday è in caricamento