menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sesso estremo e droga: scoperta casa del "piacere" ad Atripalda

A svolgere l'attività di prostituzione una donna e un transessuale. Nei guai anche il proprietario dell'immobile

Scovata una casa di prostituzione in una zona centrale di Atripalda. A dare il via alle indagini, quel via vai sospetto che non è passato inosservato agli abitanti del posto, che hanno avvertito i carabinieri. A quel punto le forze dell'ordine hanno iniziato a perlustrare la zona, per alcuni giorni, per poi passare all'azione. Hanno fermato alcuni uomini che, capita l'insistenza delle domande, hanno raccontato tutto e confermato i sospetti.

Infine il blitz nell'abitazione. I c arabinieri sono entrati con uno stratagemma all’interno dello stabile riscontrando l'effettiva presenza di un 27enne transessuale, originario della provincia di Salerno, e di una 26enne di origini napoletane, ma residente nel potentino, che si prostituivano. A finire nei guai anche il proprietario dell'appartamento: i militari hanno contestato responsabilità a carico di un uomo il quale aveva concesso in locazione l’immobile, sottoposto a sequestro, tollerandone l’illecito utilizzo che questi ne praticavano.

A carico della donna, che nel corso delle operazioni  veniva trovata in possesso di un modico quantitativo di hashish, scattava altresì la segnalazione all’Autorità Amministrativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento