menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri effettuano controlli sul territorio irpino

È stato un Primo Maggio sotto la lente delle Forze dell’Ordine, con un bilancio sicuramente positivo. In particolare ad Avellino un 60enne è stato tratto in arresto dai militari della locale Stazione, che hanno operato in piena sinergia con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di provvedimento emesso dal Tribunale di Avellino per il reato di ricettazione. L’uomo, condotto in Caserma, dopo le formalità di rito è stato associato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, intervenuti tempestivamente a seguito di segnalazione di lite in famiglia, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Avellino, un 48enne ritenuto responsabile del reato di detenzione abusiva di armi: all’esito di perquisizione eseguita proprio su indicazione della compagna maltrattata, i militari rinvenivano un fucile, una pistola e numerose munizioni, il tutto illegalmente detenuto.

A Solofra, i Carabinieri della locale Stazione deferivano in stato di libertà una 44enne ed un 39enne, entrambi residenti a San Michele di Serino che, fermati durante un controllo alla circolazione stradale, all’esito di perquisizione venivano trovati in possesso di alcuni orologi risultati provento di furto perpetrato in danno di un commerciante della zona. Per i due scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla citata Procura in quanto ritenuti responsabili del reato di ricettazione.

Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato altresì denunciato un 23enne di Cesinali che in Avellino, alla guida di un’auto, non si fermava all’“alt” dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile: bloccato dopo un breve inseguimento e sottoposto ad accertamento etilometrico, gli veniva riscontrato un tasso alcoolemico superiore al limite massimo consentito per la guida. A suo carico scattava altresì l’immediato ritiro della patente.

Sempre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, in Avellino, via De Conciliis, hanno sorpreso due giovani - di cui uno appena maggiorenne - in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish che veniva sottoposta a sequestro. are tale deleteria pratica giovanile: tra i tanti clienti controllati nei vari locali del capoluogo, non sono stati trovati giovani in stato di ubriachezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento