menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di reprtorio

Immagine di reprtorio

Pit Bull aggredito da cinghiale: corsa in clinica per una grossa ferita

Sul posto sono intervenute le Guardie Ambientali

Alle prime luce dell’alba è arrivata una chiamata di soccorso alla sede della Gadit. Di fatto si chiedeva aiuto alla Guardie Zoofile della Gadit di Avellino (Guardie Ambientali D’Italia) per un cane attaccato – probabilmente – da un cinghiale nel giardino di casa. Il proprietario del cane, residente in provincia di Avellino, ha sentito un forte frastuono nel giardino della propria villetta e il suo cane abbaiare forte. Sceso in giardino si accorgeva subito che il suo Pit-bull era stato attaccato da un animale selvaggio e presentava una grossa ferita con perdita di sangue. Immediatamente il proprietario contattava il Presidente della Gadit di Avellino A.P che si portava con un mezzo di soccorso velocemente sul posto un A.R 156 Q4 . Si prendevano immediati contatti con veterinario convenzionato con questo ente che si rendeva subito disponibile aspettando il povero animale in clinica per le cure che richiedeva. Con non poca difficoltà riuscivano a caricare il povero animale sul veicolo, in quanto agitato e dolorante. In tempo breve raggiungevano la Clinica e affidavano il cane alle cure del veterinario. Il Presidente Gadit ringrazia i suoi volontari delle attività che svolgono quotidianamente per questa associazione, ricordando che tutto quello che riesce a fare la Gadit è solo per la capacità dei propri volontari e da autotassazione degli stessi per coprire le spese fisse che l’associazione deve affrontare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento