menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campania rossa per la sesta settimana, ma la curva del contagio sale ancora

Scende l'indice Rt rispetto alla settimana scorsa, ma l'ultimo bollettino segna dati allarmanti

La prossima settimana la Campania resterà in zona rossa insieme a Puglia, Valle d'Aosta e Sardegna, orami lontana dai numeri da zona bianca. 

La Campania registra un indice rt pari a 1,19, scende rispetto alla settimana scorsa, ma su di esso pesa anche il numero inferiore di tamponi effettuati durante le festività di Pasqua. Purtroppo già ieri la curva del contagio è tornata a salire a (10,52%) con un numero di positivi tra i più alti in Italia. Un dato preoccupante che si aggiunge alla lentezza delle vaccinazioni e al numero esiguo di sieri forniti alla Campania. 

Ecco di seguito la tabella con gli Rt puntuali delle Regioni:

Abruzzo 0.89; Basilicata 1.15; Calabria 0.93; Campania 1.19; Emilia-Romagna 0.81; FVG 0.79; Lazio 0.9; Liguria 1.19; Lombardia 0.85; Marche 0.86; Molise 0.81; Piemonte 0.9; PA Bolzano 0.91; PA Trento 0.86; Puglia 1.06; Sardegna 1.54; Sicilia 1.22; Toscana 1.02; Umbria 0.97; Valle d’Aosta 1.39; Veneto 0.96.

De Luca: "Terapie intensive non piene, eppure siamo rossi"

Secondo il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, i criteri con i quali si determinano i 'colori' delle Regioni sono "demenziali". 

"Qui in Campania abbiamo l'occupazione delle terapie intensive al 26%, in Emilia 48% eppure ci diranno che siamo in zona rossa - spiegano - i posti di degenza occupati sono al 37%, in Emilia al 59%, in Lazio al 50%. Vi do questi dati per sottolineare la demenzialità dei criteri". 

"Se la gente vede che tutti stanno in strada senza controlli e poi il barbiere chiude, fa bene ad arrabbiarsi - sottolinea - esprimo la mia solidarietà alla rabbia, alla rivolta, certo non alla violenza".

Solidarietà a chi è arrabbiato per le chiusure a metà

E chiude la diretta dando la solidarietà a chi "vive un sentimento di rabbia e di rivolta ( senza giustificare mai la violenza), perchè se si chiude si chiude tutto, non a metà". "Capsico chi è arrabbiato per i teatri chiusi, i barbieri chiusi, i ristoranti chiusi, quando le strade sono piene di gente. E' chiaro che la gente si indigni".

Coronavirus, l'ultimo bollettino dell'Unità di crisi Regione Campania:

2.225 positivi (1.462 asintomatici e 763 sintomatici) su 21.149 tamponi molecolari; il rapporto positivi/tamponi è pari al 10,52%, in aumento rispetto al 9,13% registrato ieri. 

I positivi sono così distribuiti sul territorio: Avellino 134, Benevento 131, Caserta 478, Napoli 1122, Salerno 350, fuori regione 10.

31 morti (21 nelle ultime 48 ore, 10 in precedenza ma registrati ieri), per un totale di 5.734 vittime; 1.967 pazienti guariti, per un totale di 256.145.I posti letto occupati sono 148 su 656 disponibili in terapia intensiva, 1.558 su 3.160 disponibili in degenza (ospedali e strutture private).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento