rotate-mobile
Cronaca

Calcioscommesse, condannato l'ex Avellino Armando Izzo

Per i giudici è colpevole di concorso esterno in associazione camorristica e frode sportiva

L'ex calciatore dell'Avellino, Armando Izzo, difensore di 31 anni, attualmente in forza al Monza, è stato condannato in primo grado a 5 anni di reclusione al termine del processo sui presunti tentativi del clan camorristico della Vinella Grassi di Secondigliano di alterare i risultati di partite di calcio per incassare denaro con le scommesse. Il verdetto è stato emesso dal collegio presieduto dal giudice Antonio Palumbo. 

Il difensore fu coinvolto in un caso di calcioscommesse e criminalità organizzata risalente alla stagione 2013/14, nella quale militava nell'Avellino in Serie B. La partita in questione sarebbe quella tra Modena e Avellino del 17 maggio 2014.
Nel frattempo, il Monza ha già espresso la propria vicinanza e la propria solidarietà al calciatore, che con ogni probabilità presenterà appello avverso questa sentenza.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, condannato l'ex Avellino Armando Izzo

AvellinoToday è in caricamento