rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Calcioscommesse, chiesto rinvio a giudizio per ex calciatori dell'Avellino

Il pm della Dda di Napoli, Maurizio De Marco ha chiesto il rinvio a giudizio con la pesante accusa di concorso esterno in associazione camorristica per l'ex capitano Francesco Millesi, Luca Pini e Armando Izzo

Il pm della Dda di Napoli, Maurizio De Marco ha chiesto il rinvio a giudizio con la pesante accusa di concorso esterno in associazione camorristica per l’ex capitano Francesco Millesi, Luca Pini e Armando Izzo coinvolti nella vicenda delle partite truccate del campionato di serie B del 2014 con gli esponenti del clan della Vanella Grassi e in modo particolare con il pentito Antonio Accurso, ex reggente della cosca di Secondigliano. L’ex calciatore Luca Pini e il boss pentito Antonio Accurso hanno chiesto e ottenuto di poter essere giudicati con rito abbreviato. La sentenza è attesa per gli inizi di luglio. Il processo e l’inchiesta nascono in modo particolare dalle dichiarazioni del boss pentito Antonio accurso grazie alle quali nel maggio socrso scattarono 11 arresti, tra cui nove esponenti della Vinella Grassi e i due ex calciatori irpini Millesi e Pini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, chiesto rinvio a giudizio per ex calciatori dell'Avellino

AvellinoToday è in caricamento