menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciatori e dirigenti del "Per San Marzano" aggrediti: aperta un'inchiesta

A Mugnano del Cardinale, una ventina di persone sono entrate in campo mentre i giocatori rientravano negli spogliatoi

Attimi di terrore si sono registrati sabato scorso a Mugnano del Cardinale. Otto persone, tra calciatori e dirigenti della squadra “Per San Marzano”, che milita nel girone C della prima categoria regionale e rappresentativa del comune omonimo (San Marzano sul Sarno) della provincia di Salerno, sono state aggredite al termine della sfida.  

Una ventina di persone sono entrate in campo mentre i giocatori rientravano negli spogliatoi. Il match ha visto scendere in campo il G. Carotenuto, che aveva perso la partita d’andata contro il San Marzano. Questo avrebbe – secondo una prima ricostruzione – “aizzato” un gruppo di facinorosi - come dimostrava uno striscione all’ingresso di uno degli spogliatoi:

 “È arrivato il momento della partita dell’anno. L’unica squadra che ci ha sconfitto. Benvenuti nell’inferno rossonero”.  

La rissa è stata sedata in pochi minuti. I carabinieri, dopo aver verbalizzato il racconto delle vittime dell’aggressione, hanno scortato la squadra fino all’ingresso dell’autostrada. Le otto persone rimaste contuse sono state medicate all’ospedale di Sarno, con referti che vanno dai cinque ai sei giorni. 

In merito a questo gravissimo episodio di violenza, oltre ad una denuncia alla Procura competente, verrà presentato anche un esposto alla Lega Calcio.

Fonte Salerno Today

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Meteo

    Meteo, marzo inizia all'insegna del sole

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento