Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Anziano abbandonato in strada: nessun segno di violenza sul corpo

Particolari curiosi emergono dall'interrogatorio della convivente

Sul corpo di Mario Rocco Castellano, l'anziano abbandonato nei pressi dell'ospedale Rummo di Benevento, non ci sono segni di violenza. A stabilirlo è stata l'autopsia effettuata ieri. A lasciarlo nel parcheggio del nosocomio sarebbe stata la sua convivente Pierina Gogliucci, 62enne del Salernitano. L'anziano, di Grottaminarda, sarebbe morto a casa per cause naturali o almeno per cause legate alle numerose patologie che da tempo lo affligevano, ma questo è un punto ancora da chiarire per gli inquirenti. Intanto si lavora anche per comprendere il movente che sta dietro al gesto di Pierina.

"L'anima vaga nella casa"

La donna, con un passato burrascoso, avrebbe confessato al Gip l'abbandono del cadavere, spiegando che "Lui aveva espresso questo desiderio prima di morire”. Il "trasferimento" del corpo, però, sarebbe avvenuto a distanza di alcune ore dal decesso, ma anche a questo la donna avrebbe dato una spiegazione: "Perchè nel momento della morte per alcune ore l’anima vaga nella casa e il corpo non va mosso”. Ricordiamo che la donna, dopo la convalida dell'arresto, è stata trasferita al reparto psichiatrico dell'ospedale Rummo. Il suo legale nelle prossime ore presenterà la documentazione atta a dimostrare che la stessa Pierina è in cura da tempo per problemi psichiatrici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano abbandonato in strada: nessun segno di violenza sul corpo

AvellinoToday è in caricamento