menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre bracconieri fermati: a caccia nel periodo vietato

L’immediato intervento ha consentito ai militari di sequestrare a quei tre cacciatori i loro tre fucili semiautomatici cal. 12 completi di strozzatori nonché un centinaio di cartucce

Continua l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Montella che, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, ha effettuato mirati servizi finalizzati alla prevenzione e la repressione dei reati connessi all’attività venatoria.

Nell’ambito di tali servizi, confortati dalla proficua attività informativa e da alcuni spunti informativi derivanti dall’approfondita conoscenza dell’ambiente e della realtà locali, i militari della Stazione di Torella dei Lombardi hanno sorpreso tre bracconieri che, all’interno di area protetta di quel Comune, avevano appena abbattuto cinque colombacci.

L’immediato intervento ha consentito ai militari di sequestrare a quei tre cacciatori i loro tre fucili semiautomatici cal. 12 completi di strozzatori nonché un centinaio di cartucce.

Alla luce delle evidenze emerse, per i tre, tutti di Frigento e di età compresa tra i 26 ed i 45 anni, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo Dott. Rosario Cantelmo, ritenuti responsabili di “esercizio della caccia in zona protetta ed in periodo di divieto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento