rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Bomba al centro Impiego di Avellino, Pelosi e Bassetti lasciano il carcere

Stando a quanto affermano i carabinieri del Ros, che hanno condotto le indagini, all’epoca dei fatti, i due avrebbero aderito a un movimento no-mask che si opponeva alle restrizioni imposte dal governo Conte per contrastare l’epidemia da Covid-19

Nella giornata di ieri il tribunale di Avellino disponeva la revoca degli arresti domiciliari per Ubaldo Pelosi e Carmine Bassetti, accusati di aver fatto esplodere un ordigno artigianale, danneggiando l’ingresso del centro dell’impiego di via Pescatori nel capoluogo irpino, a marzo del 2020.

I giudici del Riesame avevano già fatto cadere l’aggravante terroristica del gesto contestato, di fatto portando al trasferimento di competenza del processo da Napoli ad Avellino. Stando a quanto affermano i carabinieri del Ros, che hanno condotto le indagini, Pelosi e Bassetti - all’epoca dei fatti - avrebbero aderito a un movimento no-mask che si opponeva alle restrizioni imposte dal governo Conte per contrastare l’epidemia da Covid-19.

Adesso si tornerà in aula il prossimo 21 dicembre, quando saranno ascoltati i primi testimoni e ci sarà l’esame della perizia sulle intercettazioni telefoniche e ambientali, raccolte durante l’indagine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba al centro Impiego di Avellino, Pelosi e Bassetti lasciano il carcere

AvellinoToday è in caricamento