menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua più cara a partire dal 1 luglio

L'incremento delle tariffe idriche interesserà tutte le fasce di fatturazione. Gli aumenti disposti, che saranno effettuati dall'Alto Calore, riguardano il 2014 (+8 per cento) e il 2015 (+9 per cento)

Sarà un primo luglio con l'aumento della bolletta idrica.  L’autorità nazionale per l’energia elettrica e il gas aveva ratificato il provvedimento lo scorso marzo, provvedimento che è apparso ieri sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania. Gli aumenti disposti, che saranno effettuati dall’Alto Calore, riguardano il 2014 (+8 per cento) e il 2015 (+9 per cento).

L‘incremento delle tariffe idriche interesserà tutte le fasce di fatturazione. Quella agevolata, fino a 40 metri cubi di consumo, passerà a 58 centesimi di euro dai 50 del 2013; la fascia base, fino a 144 metri cubi, da 69 a 92 centesimi. Ancora: 2,11 euro a metro cubo per la prima fascia (nel 2013 erano 1,944), 3,060 per la seconda, dai precedenti 2,808, e 5,061 perla terza, tarata su consumi eccedenti i 288 metri cubi, che nel 2013 costava 4,300 euro. Stesso aumento, in proporzione, per le cosiddette utenze ad uso speciale. Qui il costo a metro cubo per l’acqua in un locale commerciale arriva a 1,140 euro, ed a 4,621 in un sito adibito ad uso industriale temporaneo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento