Ad Atripalda al via la caccia al cinghiale

Polemiche tra i cittadini

Da giovedì 4 ottobre fino al 31 dicembre, ad Atripalda, parte la stagione della caccia al cinghiale. In seguito all'autorizzazione pervenuta dalla Regione Campania, circa 30 cacciatori sono pronti all'attività venatoria. L’area individuata va dalla sponda destra del fiume Sabato fino ai pressi della collina di San Gregorio che a sua volta fa parte di una area ancora più ampia in cui sarà possibile cacciare i selvatici (circa 1.788 ettari dislocati appunto tra Atripalda, San Potito, Santa Lucia, Santo Stefano, Sorbo Serpico). Nel mese di ottobre sarà possibile cacciare di giovedì, sabato e domenica, mentre a novembre e dicembre soltanto di giovedì e domenica.

Per mettere a conoscenza la cittadinanza sono stati posizionati dei cartelli che indicano “battute di caccia al cinghiale in corso”. Non mancano le polemiche, in particolare i cittadini sono preoccupati per la propria incolumità. Il malcontento è diffuso a causa della vicinanza con i centri abitati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni di giugno pagate in anticipo: in Campania aumenteranno le minime

  • 55enne di Mercogliano asintomatica aveva avuto contatti con alcuni commercianti

  • Ha un tumore al fegato: gli specialisti del Moscati gli donano una speranza

  • Shock a Mercogliano, spari contro un'auto con quattro giovani a bordo

  • Ennesima tragedia della solitudine, donna si toglie la vita gettandosi dal balcone

  • Coronavirus ad Ariano, dallo screening sierologico riscontrati circa 700 positivi

Torna su
AvellinoToday è in caricamento