Baby squillo, ecco le condanne chieste dal Piemme

Oggi, infatti, è il giorno dei riti abbreviati

La richiesta del piemme per gli imputati nell'inchiesta relativa alle baby squillo è di 12 anni di reclusione. Oggi, infatti, è il giorno dei riti abbreviati per Mario Luciano, l'87enne di Lapio e Federico De Vito, 70enne di Mercogliano e titolare del circolo di Via Vasto.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pubblico ministero, nella sua requisitoria, ha chiesto 8 anni di reclusione e 40mila euro per Federico De Vito e 4 anni e 4mila euro per l'altro imputato. Infine, sarà il turno dei difensori degli imputati (gli avvocati Claudio Frongillo, Giovanni Iacobelli, Ennio Napolillo e Generoso Pagliarulo). Quest'ultimi, avranno l'arduo compito di smontare le prove della procura napoletana. E' attesa per le prossime ore la sentenza del giudice per le udienze preliminari, Isabella Iaselli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Violenta aggressione ad Avellino, dipendente di un bar finisce all'ospedale

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Sole 365 inaugura ad Avellino, ecco le posizioni di lavoro aperte

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento