menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avviso di garanzia per il sindaco, Foti: "Sono tranquillo"

Il consigliere Preziosi: "Poteva essere evitato tutto dichiarando il predissesto"

Nove informazioni di garanzia sono state notificate a Palazzo di Città. Nel mirino della Procura della Repubblica il bilancio consuntivo 2013. 

Gli atti sono stati notificati al Sindaco di Avellino, Paolo Foti, agli Assessori che nel 2014 approvarono in Giunta lo strumento contabile, tra i quali Caterina Barra, Nunzio Cignarella, Giuseppe Ruberto, Angelina Spagnuolo, Roberto Vanacore, Lucia Vietri ed Anna Rita Marchitiello  e il Presidente dei Revisori dei Conti dell’epoca. Gli inquirenti contro di loro ipotizzano l'abuso d'ufficio e falso in atto pubblico.

Non si esclude che l'inchiesta possa allargarsi nei prossimi mesi, ma intanto il sindaco si dice tranquillo rispetto all'operato della sua amministrazione.

A rincara la dose invece il consigliere Costantino Preziosi, capogruppo di La Svolta inizia da te: "L’aspetto più drammatico di quel bilancio è che furono affidate consulenze, stipulate convenzioni, part time cose che non potevano essere fatte. Tutto questo poteva essere evitato dichiarando il predissesto"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento