Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Avellino, il Prefetto Riflesso invita alla calma: "Ho fiducia che il nuovo sindaco manterrà la promessa di moderazione"

Il Prefetto di Avellino, Sua Eccellenza Rossana Riflesso, ha seguito da vicino le elezioni, un periodo caratterizzato da momenti di tensione

Recentemente, la città di Avellino ha vissuto un periodo di intensa attività politica culminata con l'elezione di Laura Nargi come nuovo sindaco. Il Prefetto di Avellino, Sua Eccellenza Rossana Riflesso, ha seguito da vicino le elezioni, un periodo caratterizzato da momenti di tensione. Nel corso delle celebrazioni per i 250 anni della fondazione della Guardia di Finanza, abbiamo avuto l'opportunità di intervistare il Prefetto per raccogliere le sue impressioni e le sue dichiarazioni in merito a questo importante evento per la comunità avellinese. "Il periodo delle elezioni è sempre un momento di grande partecipazione e interesse per la comunità. Tuttavia, purtroppo, quest'anno abbiamo assistito anche a qualche momento di tensione. L'elezione di Laura Nargi è stata accolta con entusiasmo da molti cittadini, e sono fiduciosa che il nuovo sindaco saprà guidare la città con saggezza e dedizione."

La Questura di Avellino sta esaminando gli eventi seguiti alla vittoria di Laura Nargi al ballottaggio, avvenuta nel pomeriggio di lunedì. Gli accertamenti in corso, basati anche su video e interventi del personale di Via Palatucci, si concentrano su quanto accaduto nei pressi del Comitato Elettorale di Antonio Gengaro in Piazza Libertà. Numerosi organi di informazione hanno documentato lo scontro tra i sostenitori delle due fazioni, avvenuto dopo che erano stati esplosi fuochi d'artificio vicino al Comitato della coalizione sconfitta.

"Il mio messaggio, naturalmente, è quello di mantenere sempre toni moderati e educati rispetto a queste questioni. Ho sentito che anche il neoeletto sindaco ha invitato e promesso che ci sarà una situazione più calma e più tranquilla, e sono sicura che manterrà fede a questa promessa. Poi, è chiaro, queste sono cose che riguardano i primi giorni. Sono certa che queste situazioni andranno scemando e saranno attentamente seguite, perché questo è certo". 

Oltre a questo episodio, gli accertamenti riguardano anche quanto avvenuto nello stesso pomeriggio in Via Scandone, sotto l'abitazione dell’ex sindaco Gianluca Festa, attualmente agli arresti domiciliari. Anche in questo caso, le immagini degli eventi – compresi fumogeni, batterie di fuochi d'artificio esplosi e la strada bloccata – sono circolate ampiamente sul web. La Polizia sta esaminando tutti questi elementi e successivamente informerà la Procura della Repubblica di Avellino. "Sto aspettando la proclamazione. Quindi, nel momento in cui avverrà, avrò molto piacere di incontrarlo", la riflessione del Prefetto Riflesso mette in evidenza la necessità di moderazione e dialogo in un periodo così delicato per la comunità avellinese.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino, il Prefetto Riflesso invita alla calma: "Ho fiducia che il nuovo sindaco manterrà la promessa di moderazione"
AvellinoToday è in caricamento