menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferragosto sicuro, massima attenzione dei carabinieri: 4mila controlli

I militari per questo weekend appena trascorso hanno messo in piedi un piano sicurezza intenso e mirato

In occasione del week-end di Ferragosto i carabinieri del comando provinciale di Avellino hanno attuato sull'intera provincia un massiccio spiegamento di forze.

Quasi 4mila sono state le persone fermate, a fronte di oltre 2500 veicoli controllati e 28mila500 euro contestati per violazioni alle norme del codice della strada con 7 patenti ritirate, o sospese e 8 veicoli sottoposti a sequestro, o fermo per le irregolarità riscontrate. Tra le infrazioni segnalate anche l'inosservanza dei limiti di velocità, sorpassi azzardati in prossimità di curve, o sotto le gallerie, il mancato uso delle cinture di sicurezza, l'uso improprio del telefonino durante la guida ed il mancato uso dei dispositivi ottici.

Cinque le persone segnalate come assuntori di stupefacenti, modiche invece le quantità di stupefacente sequestrato. Sedici invece le persone deferite in stato di libertà. Tra questi quattro marocchini ed un napoletano che a Nusco hanno dato vita ad una rissa per futili motivi legati al posizionamento delle rispettive bancarelle. Dunque, un week-end ed un Ferragosto particolarmente intenso dal punto di vista operativo per i militari di Avellino che per garantire la sicurezza ai numerosi utenti della strada hanno condotto controlli particolarmente minuziosi e mirati al contrasto alle infrazioni maggiormente pericolose per l'incolumità pubblica.

Ma è stato purtroppo sul fronte della prevenzione del troppo consueto e pericolosissimo binomio alcool e guida che i carabinieri sono risultati particolarmente attivi. Principalmente le contestazioni hanno riguardato le guide in stato di alterazione psicofisica: 7 in totale tra alcool e stupefacenti. Nel corso di tali verifiche, i carabinieri di Montella hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un 31enne rumeno ritenuto responsabile di guida in stato di ebbrezza e lesioni colpose: lo stesso, dopo aver provocato un sinistro stradale, è stato sorpreso nei pressi dello svincolo per il santuario di San Gerardo Maiella con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Per lui l'immediato ritiro della patente di guida ed il sequestro dell'auto per la successiva confisca. Lievi le ferite riportate dal conducente dell'altro veicolo con a bordo anche la figlia 12enne che, fortunatamente, se l'è cavata con lesioni guaribili in soli 5 giorni.

Stessa sorte per due conducenti coinvolte in un sinistro stradale sull'Ofantina bis che, ricoverate in ospedale e sottoposte ad accertamenti, sono risultate assuntrici di sostanze stupefacenti. Non è mancata in questi giorni anche una costante opera di assistenza agli utenti della strada, sia in occasione dei rallentamenti dovuti all'intenso traffico in alcune aree della provincia, sia a seguito di lievi incidenti che fortunatamente non hanno determinato più gravi conseguenze per l'integrità fisica delle persone coinvolte, consentendo contestualmente l'immediato ripristino delle condizioni viabilistiche, limitando al massimo i disagi per gli altri utenti. Infine 10 pregiudicati sono stati allontanati con foglio di via obbligatorio poiché, controllati mentre con fare sospetto si aggiravano nei pressi di abitazioni lasciate incustodite.

L' imponente attività di controllo ha permesso così di limitare al massimo la commissione di reati predatori in quest'ultimo fine settimana garantendo a chi si è spostato per una gita fuori porta ma anche a chi è rimasto a casa, la giusta serenità che ci si auspicava per la festività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento