rotate-mobile
Cronaca

Avellino: condannato per maltrattamenti e lesioni all'ex

La sentenza del Tribunale di Avellino

Un cinquantenne di Avellino è stato condannato a due anni e otto mesi per maltrattamenti e lesioni nei confronti della sua ex compagna. La Procura di Avellino, rappresentata dal pm Vincenzo Toscano, aveva richiesto il rito immediato al Gip del Tribunale, Francesca Spella. La difesa, rappresentata dagli avvocati Alberico Villani e Nello Pizza, ha optato per il rito abbreviato, discusso davanti al Gup del Tribunale di Avellino, Giulio Argenio.

Le denunce della vittima

Le accuse contro l'imputato si basano sulle denunce della vittima, una trentenne dell'Est Europa, difesa dagli avvocati Costantino Sabatino e Maura Della Bruna. Le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile di Avellino.

Una scia di violenza iniziata nel 2023

L'incubo della vittima è iniziato il 29 marzo 2023. Dopo aver chiesto alla donna di tornare insieme e aver ricevuto un rifiuto, l'uomo ha iniziato a minacciarla. Da quel giorno, la situazione è degenerata fino al 14 ottobre scorso. La donna è stata aggredita in due occasioni: la prima in Piazza Libertà, mentre era con la sua bambina di 10 anni e il suo avvocato, e la seconda nel Parco Santo Spirito, dove l'uomo l'ha insultata e colpita violentemente. Tutti gli episodi sono stati denunciati. Nonostante fosse soggetto alla misura del divieto di avvicinamento, nell'ultima occasione l'imputato ha minacciato il nuovo compagno della donna, mimando il gesto di tagliargli la gola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino: condannato per maltrattamenti e lesioni all'ex

AvellinoToday è in caricamento