menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Cocchia, tensione in Comune per cercare una soluzione

Vertice a Palazzo di Città tra il sindaco Foti e i genitori

Vogliono una soluzione, ma pretendono massima sicurezza per i propri figli. Sono i genitori degli alunni della scuola Cocchia che questa mattina hanno partecipato al vertice in Comune per individuare una sede alternativa al plesso sottoposto a chiusura dalla Procura della Repubblica.
Un vertice infuocato con momenti di tensione. Porte chiuse per i giornalisti.
Nella sala stampa di Palazzo di Città solo i genitori, il sindaco, il comandante dei vigili urbani e gli assessori Iaverone, Valentino e Gambardella e la consigliera Medugno. Dopo un lungo confronto la soluzione non si trova. Foti ha cercato di rassicurare tutti, ma difficile credere a chi all’inizio dell’anno scolastico aveva dato garanzie sull’agibilità della scuola.
Dalla riunione emerge che l’istituto di Rione San Tommaso una volta collaudato potrebbe ospitare venti delle trentadue classi della Cocchia, mentre la scuola di Valle, potrebbe ospitarne delle altre.

Resta inoltre la strada della Provincia che sta valutando se ci sono sedi di sua proprietà idonee ad ospitare gli alunni della Cocchia. Scartato intanto dopo le verifiche del caso l’istituto di Viale Italia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento