Cronaca

Autori di furti, finiscono in carcere per scontare la pena

In particolare i furti, portati tutti a compimento  con l’ausilio di autovetture rubate, avevano riguardato  bar e circoli privati sociali, sale videogiochi nonché tabaccai ed esercizi commerciali

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino, nella tarda mattinata odierna hanno dato esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti  di un napoletano di anni 25, residente in Atripalda e di un 36enne beneventano, domiciliato a Chiusano San Domenico, perché responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione.  Le condanne  che i due pregiudicati dovranno scontare, l’una di anni 3 e mesi otto l’altra di anni 4 e mesi 9 di reclusione, scaturiscono dalle indagini condotte dai poliziotti nell’anno 2012,  allorquando diversi esercizi commerciali di Avellino e provincia furono oggetto di  furto aggravato ad opera dei due malviventi. In particolare i furti, portati tutti a compimento  con l’ausilio di autovetture rubate, avevano riguardato  bar e circoli privati sociali, sale videogiochi nonché tabaccai ed esercizi commerciali adibiti alla vendita di prodotti elettronici. Al termine degli accertamenti di rito i due sono stati associati presso la locale struttura penitenziaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autori di furti, finiscono in carcere per scontare la pena

AvellinoToday è in caricamento